Farinata con cipolle rosse

 

Farinata con cipolle rosse

Faccio molto spesso la farinata perché insieme a una bella e ricca insalata diventa un pasto completo. Si tratta di una sorta di focaccia interamente di farina di ceci. E’ tipica ligure o toscana (dove si chiama anche cecìna o torta di ceci). Insomma, una ricetta “tirrenica”. E’ veloce da fare, l’unica accortezza è di mettere a bagno la farina per qualche ora. Ma l’impegno è minimo. Solitamente ci metto dentro qualche verdura: quella di oggi è con le cipolle, ma è molto buona anche con tocchetti di asparagi (di solito uso i gambi dopo aver impiegato le cime nel risotto) o con cuori di carciofo (vanno bene anche surgelati). In Inghilterra si trova comodamente la farina di ceci? O almeno mi posso vendicare per la pastinaca-parsnip??? La ricetta è una mia elaborazione, a furia di prove, della versione che si trova in questa bella guida di Genova, Superbi itinerari, disegnata da Ivo Milazzo.

Ingredienti

3 cipolle rosse medie

180 gr. di farina di ceci

1/2 litro di acqua

olio extravergine d’oliva

sale

Stempero la farina di ceci nel mezzo litro d’acqua e, dopo aver salato, lascio riposare almeno per due ore (anche tutta la notte va bene) mescolando ogni tanto. Vi verso due cucchiate di olio evo (cioè extravergine, ma quello buono) Non bisogna preoccuparsi dei grumi, si sciolgono facilmente. Ungo una teglia di metallo (è importante, tutte le volte che usavo il pirex non veniva bene) di 26 cm di diametro (anche questo è importante perché la farinata deve essere bassa) con abbondante olio. Porto il forno a 200°.  Sbuccio e affetto sottili le cipolle. Le stufo e faccio ammorbidire in un po’ d’olio per qualche minuto. Metto le cipolle nella teglia e vi verso il composto di acqua e farina di ceci. Inforno per 30-35 minuti.  Cinque minuti prima della fine della cottura tiro fuori e cospargo generosamente di altro olio. E’ buona calda, tiepida ma anche fredda. Sta particolarmente bene con il formaggio di pecora o di capra. Io oggi l’ho servita con un’insalata di lattuga e feta.

 

Related posts:

7 Responses to “Farinata con cipolle rosse”


  • This recipe looks good, Candi! But what a cheek!! Of course we can find chick peas flour in the UK…You can find anything here…:-) Mind you, you’ll probably have to go to a health food shop or a big supermarket that has an ethnic/specialist section. I doubt my local corner shop will have it….

  • Che gran bella ricetta!:-)
    In Sicilia, nel palermitano per
    l’ esattezza, si adopera la farina di ceci per la preparazione di un gustosissimo piatto tradizionale :
    ” Le Panelle ” . Frittelle di farina di ceci aromatizzate con i semi di finocchietto e mangiate come spuntino.
    E’ una specialita’ gastronomica ” da strada”, “street food” figlia di una povera ma gloriosa civilta’contadina.

  • @ Carmelita Oh Carmelita! Assolutamente devi postarci la ricetta delle panelle. Non le ho mai fatte né assaggiate. Già immagino una nuova categoria “Ricette siciliane”!
    @ Lucina. Mind you! Nessuno mi aveva mai dato prima della guancia! E io non conoscevo quell’espressione What a cheek! Che faccia tosta. Ma ci riuscirò, prima o poi, a trovare un ingrediente che non si trova nella vostra fornitissima Inghilterra. Non ho fretta… Come si dice in inglese che la vendetta è un piatto da gustare freddo?

  • Candida,eccoti accontentata :

    Panelle siciliane

    Ingredienti : 200 gr di farina di ceci, acqua, sale, pepe nero, olio d’oliva
    Facoltativo : semi di finocchietto, prezzemolo.
    Bisogna scaldare circa mezzo L d’ acqua con un cucchiaino di sale e diluirvi la farina di ceci. Cuocere per qualche minuto a fuoco medio mescolando spesso fino ad ottenere una pastella piuttosto densa. Versare la pastella in una teglia unta di circa 15 x 20 cm, in modo da ottenere uno spessore inferiore al centimetro.Lasciare dunque raffreddare. La farinata va quindi tagliata in grossi quadrati e tuffata in padella con abbondante olio d’oliva per essere fritta velocemente.
    Consiglio di mangiare le panelle caldissime.
    In Sicilia le panelle sono la farcitura tradizionale dei panini al sesamo (mafaldine).

  • When can I come round and eat them Carmelita???? You kept that one a secret!! :-)

  • Ma questa è sprecata seppellita in un commento, bisogna metterla come post, indicizzarla così tutti la possono trovare, no? che dite?

  • Candi le panelle le abbiamo assaggiate alla BIT dell’anno scorso non ti ricordi???

Leave a Reply to Laura