Author Archive for Candida

La “torta appiccicosa” ai lamponi: ovvero un fondant alla svedese (Kladdkaka)

IMG-20160820-WA0002Ecco qua a cosa serve mandare i figli a studiare all’estero. Una tortina svedese di Laura: la Kladdkaka. Continue reading ‘La “torta appiccicosa” ai lamponi: ovvero un fondant alla svedese (Kladdkaka)’

Pere cotte nel tè al cardamomo e salsa di cioccolato

20160417_111623_Richtone(HDR)Un dolcetto veloce per far fuori le pere che languono nel frigorifero. Le tradizionali pere al cioccolato che ho cotto nel tè col cardamomo,  invece che nell’acqua e zucchero, per cambiare un po’. Continue reading ‘Pere cotte nel tè al cardamomo e salsa di cioccolato’

Biscotti salati al parmigiano e pomodori secchi

20160216_074545_Richtone(HDR)I biscotti salati sono la mia passione. Questi sono grossi ma si possono fare anche piccolini per un aperitivo. A me, devo dire, piacciono anche a colazione. E per una colazione li abbiamo fatti. Per il nostro Guido che mangia sempre salato a colazione. Si conservano diversi giorni e sono meglio mangiati il giorno dopo. Insomma vanno lasciati un po’ lì, come tutti i biscotti con il burro. Ho usato la farina di farro e quella integrale per variare un po’ i cereali che mangiamo ogni giorno. Ma vanno benissimo con la farina normale. Una 0, meglio se biologica. Continue reading ‘Biscotti salati al parmigiano e pomodori secchi’

Focaccia simil-ligure: tentativo numero uno

2016-01-10 20.50.16

Ecco qui. Finalmente ci ho provato. E senza il minimo diritto.  Neanche una goccia di sangue ligure, solo tanto affetto per posti pieni di ricordi: gli esami di maturità alla luce di una lampada a gas, i giochi in spiaggia dei bambini, gli amici e i cugini, la prima traduzione importante…

E la focaccia c’era sempre. Alla mattina prima di colazione, a mezzogiorno in spiaggia o comprata di corsa correndo al treno per fare gli esami a Milano.

Te la portavano anche i parenti di ritorno, se tu eri rimasta a casa. Ma perché non ha mai lo stesso sapore mangiata altrove?

Qual è il segreto? In Internet c’è un’abbondante letteratura. Dalle mitiche sorelle Simili (a cui devo tanto, ma non la semieretica presenza dello strutto) ai mille blog che ne parlano. Scomuniche, guru, trucchi e consigli. C’è da perderci testa e pazienza.  E allora questo è il mio sunto, la mia semplificazione, la mia personale riduzione facilmente accessibile di cotanta scienza. Migliorabile certo, ma per la mia famiglia un buon punto di partenza.

Continue reading ‘Focaccia simil-ligure: tentativo numero uno’

Torta allo sciroppo d’arancia e mandorle ricoperta di cioccolato (se si vuole)

DSC_0147E adesso sembra una competizione! Da settimane avevo lì in bacheca la bozza di questa torta da postare e adesso Lucina ne posta una simile!!! Ma diversa! Dunque se volete provare un confronto, una variazione sul tema torta d’arance e mandorle. Ecco qui la seconda, una sua versione mediorientale e cioccolatata per di più (ma si può benissimo evitare la glassa al cioccolato). L’ho tratta dal bellissimo libro di Ottolenghi-Tamimi Jerusalem, scritto  da un ebreo e un arabo che celebrano la cucina della loro città e le loro tradizioni comuni. Nel libro la torta è pensata per le clementine, ma è detto che si può fare con quello di arancia, cosa che ho fatto, riproponendomi di provare anche la versione clementina. Dicono che si conserva a lungo (se coperta), ma noi l’abbiamo finita subito. L’idea di imbevere una torta con uno sciroppo mi è sempre piaciuta moltissimo.

NB. A proposito di tradizione ebree, musulmane e cristiane, anche la cottura a bagnomaria (usata per la glasse) le ricorda. Maria la Profetessa (per la leggenda Miriam la sorella di Mosè ed Aronne) era una dotta alchimista vissuta tra il primo e il terzo secolo dopo Cristo che inventò quel metodo di cottura per i suoi esperimenti (Balneum Mariae). Siamo un po’ tutte alchimiste (o streghe) quando cuciniamo!

Continue reading ‘Torta allo sciroppo d’arancia e mandorle ricoperta di cioccolato (se si vuole)’

Pere in vino bianco e cardamomo allo zafferano

DSC_0138Ed ecco che anche Ricette & Misfatti parla di zafferano. Non partecipiamo certo al contest dei nostri ragazzi di Vallescuria Zafferano per conflitto di interessi. Ma a furia di annusare gli effluvi dell’essicazione, a furia di chiederci se quei benedetti stimmi erano fruscianti o croccanti, ancora mezzora o bisognava spegnere… be’ una ricettina ci scappa dalla tastiera, un po’ pigra, per la verità, di questi tempi. E la ricetta non poteva essere una qualunque. Ne ho scelta una dal bellissimo libro che mi hanno regalato proprio loro, Marta e Matteo: Jerusalem di Ottolenghi e Tamimi. L’ho un po’ modificata per via delle dosi.

Ecco qui… e se volete comprare lo zafferano domenica 13 a  Un Altro Natale si può!

Continue reading ‘Pere in vino bianco e cardamomo allo zafferano’

Torta salata di radicchio, cipolla e mandorle

20151122_115608_Richtone(HDR)Ah, povere noi, siamo tutte e due subissate di lavoro e il blog ne va di mezzo. Io ho ancora un anno di una carica malandrina che mi asciuga tutto il tempo e l’energia, ma a novembre 2016, scado come un yogurt e la vita, spero, scorrerà più normale. E ho grandi progetti bloggheschi… Chissà.

Intanto mi trovo a cucinare, fare goffe fotografie ma poi non avere tempo di bloggarle in modo decente. Oggi però facciamo un’eccezione per questa tortina fatta per la cena di Maltrainsema e la blogghiamo. A scapito del pranzo, con Luigi che gira come un avvoltoio impaziente. Continue reading ‘Torta salata di radicchio, cipolla e mandorle’

Baci di dama alle mandorle e al parmigiano

20151004_183750

Ci siamo viste con Lucina… e una chiacchiera dopo l’altra mi sono sentita pimpante e rigenerata. Com’è che ha sempre questo effetto su di me quella ragazza? Così due giorni dopo mi è venuta voglia di fare qualcosa di speciale e mi sono ricordata di questi salatini che sembrano dolcetti fatti tanto tempo fa per degli amici. Anche questa volta erano per amici, appena trovati, ormai parenti si potrebbe dire. Insomma, la vita ha sempre tante sorprese…

Ho preso la ricetta da Giallo Zafferano, modificandola un po’. Continue reading ‘Baci di dama alle mandorle e al parmigiano’

La torta di Laura. Bavarese di pesche

DSC_0347

A settembre non sono mai a casa e così, madre degenere, non faccio mai la torta di compleanno per la mia bimba. Quest’anno la vita ha disposto diversamente ed eccomi qui. Così ho potuto cucinare la stessa torta che 22 anni stavo facendo quando mi sono venute le doglie. Avevo tirato il fiato, finito il dolce ed ero andata in ospedale per qualcosa di molto, molto più dolce…

So che è imperdonabile non aver fatto il pan di spagna, ma ora come allora avevo un’autonomia limitata.

PS. Matteo, che aveva allora 8 anni, si ricorda che l’avevo rifinita diversamente, con le pesche fresche ben disposte a cerchio. Io invece non me lo ricordavo. Ci riprovererò tra 22 anni? Continue reading ‘La torta di Laura. Bavarese di pesche’

Crostata al limone, mandorle e cocco, profumata di lavanda

2015-08-05 08.03.47E così eccomi qui fedifrega, dopo tanto tempo che Lucina da sola tira la carretta. Non che non abbia cucinato in questo periodo. Ho anche fatto varie foto a ricette sperimentate proprio per il blog, ma poi non arrivavo a pubblicarle, a scrivere bene il procedimento, la foto rimaneva lì e la ricetta veniva dimenticata. Spero di essere un po’ più assidua ma il periodo non dispone agli hobby ahimè. Allora mi consolo con una tortina che ho fatto per la prima volta che sono andata a casa della mia nuoretta fresca fresca. Eh sì, perché nel frattempo son diventata anche una SUOCERA!

Continue reading ‘Crostata al limone, mandorle e cocco, profumata di lavanda’